0861.266824

Per info ed appuntamenti

Servizio cavalli

Benvenuti

Il SERVIZIO offre consulenza specialistica in tutte le aree d’interesse Ippiatrico per fornire prima opinione, consulenza e supporto diagnostico e terapeutico al territorio, in particolare ai colleghi Libero Professionisti.
E’ centro di referenza per il trattamento delle emergenze degli equidi con personale reperibile H 24.

Ospedale e centro diagnostico

Il Servizio è articolato in Unità Operative:

Visite cliniche ed ambulatori

Le attività ambulatoriali programmate sono effettuate dal Lunedì al Venerdì con accettazione dalle ore 09.00 alle ore 13.00. L’accettazione dei casi clinici è subordinata alla verifica del passaporto o certificato di origine e della regolarità degli adempimenti delle profilassi di stato e delle vaccinazioni. In caso di soggetti DPA (Destinati alla produzione di alimenti) è obbligatoria la comunicazione del codice aziendale.

Medicina interna e diagnostica

Servizio di medicina interna di base e specialistica su patologie a carico dell’apparato cardiocircolatorio, su patologie endocrine e metaboliche e gestione clinica delle patologie delle basse vie aeree.

Il servizio inoltre si avvale dell’ausilio di un laboratorio d’analisi per la valutazione citologica del lavaggio bronco-alveolare per la caratterizzazione delle principali patologie delle basse vie respiratorie e per la valutazione e caratterizzazione delle differenti artropatie.

Anestesia

I soggetti da sottoporre ad anestesia generale per interventi chirurgici programmati sono ricoverati 24 ore prima dell’intervento e sono sottoposti ad esame clinico approfondito. Se necessario sono effettuati accertamenti emato-biochimici. In assenza di indicazioni chirurgiche diverse i pazienti vengono dimessi 48 ore dopo il risveglio dall’anestesia generale. I protocolli anestesiologici impiegati sono elaborati in relazione alla procedura chirurgica e al tipo di paziente da trattare.

Chirurgia

Le attività chirurgiche programmate sono effettuate dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 14.00.
Le urgenze sono accettate dal Lunedì al Venerdì entro le ore 18.00 o, dopo le 18.00 e durante il fine settimana ed i festivi, con reperibilità telefonica.

Ricoveri

I pazienti vengono accettati e dimessi dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 18.00.

I pazienti ospedalizzati sono sottoposti a visita clinica e valutazione collegiale tutti i giorni alle 8.30 e alle 17.30; durante la giornata sono organizzate le attività diagnostiche e terapeutiche specifiche del caso che saranno gestite dal veterinario di turno.

Servizi diagnostici

Risonanza Magnetica

L’Ospedale è dotato di un sistema Esaote Vetscan aperto ad alto campo, efficace per l’esecuzione di scansioni in anestesia generale dell’arto distale e della testa di cavalli adulti.

Visita ortopedica

Il Servizio offre referenza per la diagnosi delle zoppie, e in generale per le patologie ortopediche del cavallo. Sono presenti aree dedicate dove poter esaminare gli animali alle diverse andature ed effettuare le procedure diagnostiche consigliate.

Anestesie diagnostiche

Le anestesie diagnostiche vengono routinariamente eseguite per la valutazione delle zoppie e l’identificazione della sede. Un piccolo deposito di anestetico locale viene effettuato vicino ai nervi sensitivi ed una volta ottenuto l’effetto il cavallo viene ri-esaminato al fine di valutare il miglioramento o la scomparsa della zoppia. I depositi di anestetico locale possono essere effettuati anche all’interno delle guaine articolari e tendinee. L’area causa di dolore viene poi indagata tramite radiografie ed ecografie per determinare l’esatta causa di zoppia.

Visite di Compravendita

La visita di compravendita di un cavallo è una perizia veterinaria sullo stato di salute del cavallo, destinato a valutare l’attitudine sanitaria per l’utilizzo che l’acquirente ritiene di farne.
La visita di compravendita non valuta le qualità sportive e/o genetiche del cavallo, né il valore economico. Questo esame è realizzato a titolo consultivo, e non toglie la possibilità all’acquirente di far valere i suoi diritti in caso di vizi redibitori o che rendano il cavallo improprio all’utilizzo per il quale è stato acquistato.
La visita di compravendita viene effettuata con un esame clinico ed esami complementari richiesti dall’acquirente ed accettati dal venditore.

Radiografia

La radiologia digitale permette di ottenere delle immagini radiografiche di ottima qualità. Un grande vantaggio è lo sviluppo immediato.
Le immagini possono essere valutate subito permettendo di emettere diagnosi, pertanto le decisioni per un’eventuale terapia possono essere prese immediatamente.
Le radiografie sono di proprietà dell’OVUD e su richiesta sono fornite al proprietario del cavallo su CD o inviate per e-mail in giornata

Ecografia

L’ecografia è un tipo di indagine diagnostica non invasiva che sfrutta l’emissione e il ritorno degli ultrasuoni.
In ambito ortopedico e nella medicina sportiva equina l’ecografia è la scelta d’elezione per indagare i tessuti molli, come tendini e legamenti, ma sta prendendo sempre più piede anche nella valutazione delle articolazioni. Si è visto infatti che in alcune situazioni è una tecnica in grado di diagnosticare più precocemente problematiche articolari rispetto alle indagini radiografiche.

L’ecografia transaddominale nel cavallo adulto è una tecnica non invasiva sempre più utilizzata nella pratica equina quotidiana in quanto permette di ottenere informazioni utili riguardo al tratto digestivo e agli altri organi addominali.

In caso di addome acuto questi dati possono aiutare a decidere se l’opzione chirurgica è indicata, e permettono di monitorare il paziente durante il periodo post-chirurgico o anche in caso di trattamento medico.

Videoendoscopia (treadmill)

Tramite la videoendoscopia flessibile si possono esaminare alcune strutture interne del cavallo come le vie respiratorie superiori, lo stomaco, l’uretra, la vescica. In caso di necessità si possono effettuare prelievi di liquidi o piccole biopsie attraverso il canale operativo dell’endoscopio. Terapie come il lavaggio delle tasche gutturali, il trattamento dell’ematoma progressivo dell’etmoide ed altre procedure possono essere eseguite direttamente in loco. La procedura stessa è ben tollerata dal cavallo e richiede solo una leggera sedazione.
L’ospedale veterinario ha a disposizione anche un treadmill, modello MUSTANG  che permette di effettuare endoscopie delle prime vie respiratorie sotto sforzo.

Odontoiatria

Odontoiatria di referenza

I denti del cavallo sono soggetti ad una crescita continua di 2-3 mm all’anno fino all’età di 20 anni circa, questo fa sì che un controllo periodico annuale sia una buona prassi per monitorare la situazione, ed evitare che il consumo improprio produca una condizione di sofferenza clinicamente evidente.
Motivi per richiedere una visita odontoiatrica sono cali di peso, difficoltà nella masticazione o caduta dalla bocca di fieno appena masticato; una cattiva masticazione inoltre può predisporre a sindrome colica.

Lo strumentario odontoiatrico comprende dalle semplici lime e raspe fino ad attrezzi elettrici motorizzati di alta specializzazione.

Chirurgia odontoiatrica

Si rende necessaria in caso di infezioni, fratture dentarie o mandibolari. L’estrazione dentaria per via buccale con cavallo in stazione sedato ed anestesia locale è di norma la via preferenziale. In alcuni casi, in cui l’estrazione in stazione non è possibile, viene applicata la tecnica di repulsione dentale in anestesia generale così come per la sintesi di fratture mascellari e mandibolari.

Terapia intensiva

Cavalli adulti

Altre a 16 box degenza, l’ospedale ha a disposizione 2 box interni dedicati alla terapia intensiva e 2 box esterni isolamento per animali colpiti da malattie infettivo-contagiose. Per gli animali sottoposti a ricovero in regime di terapia intensiva, come nel caso del periodo post-operatorio per chirurgia addominale, il personale medico e infermieristico monitora il paziente critico 24 ore su 24.

Neonati e puledri

I neonati e puledri malati necessitano di assistenza intensiva specialistica sia medica che infermieristica. I box per la terapia intensiva neonatale sono molto più grandi dei normali box di ricovero dando quindi la possibilità di lasciare il puledro vicino alla fattrice.

Medicina interna

Squilibri alimentari e Perdita di Peso

Gli squilibri alimentari e le perdite di peso sono tra i più comuni casi di medicina interna. Nella maggior parte dei casi son correlati a sindrome da ulcera gastrica o esofagea. Altri sintomi includono calo della performance atletica e colica. Con il sistema di videoendoscopia è possibile esaminare e bioptare il primo tratto digerente fino al duodeno prossimale. Altra metodica di indagine è rappresentata dall’ecografia trans-addominale e in casi selezionati dalla laparoscopia

Cardiorespiratorio/Calo del Rendimento

I rumori cardiaci sono molto frequenti negli equidi e nella maggior parte dei casi non sono associati a patologia cardiaca. E’ indicato comunque effettuare una visita cardiologica completa che comprende oltre all’esame clinico, l’elettrocardiogramma (ECG) e l’ecocardiografia con colour flow Doppler.
L’indagine dei problemi respiratori include, dopo la visita clinica, l’esame radiografico, l’ecografia, la videoendoscopia, il lavaggio broncoalveolare e/o il “tracheal wash” con ‘esame citologico del liquido di prelievo.

Dermatologia

I problemi dermatologici nei cavalli sono sempre di maggior riscontro nella pratica clinica e difficili da diagnosticare. Le cause responsabili possono essere di origine allergica-immunomediata, batteri, funghi, parassiti, tossiche, neoplastiche, endocrine e traumatiche.

Neurologia

Il servizio lavora su casi clinici neurologici  sia di referenza che a carattere di emergenza, in collaborazione con Il Srvizio di Neurologia e neurochiorurgia dell?OVUD

Neonatologia

A disposizione 24 ore su 24, in collaborazione con il Servizio di Riproduzione dei Grandi Animali, si provvede la gestione delle emergenze dei neonati e puledri. Si offre consulenza specialistica per le deformita flessorie ed angolari dei puledri e per la chirurgia delle patologie degli annessi ombelicali.

Chirurgia

Chirurgia generale

Il Servizio effettua circa 150 chirurgie annue, la maggior parte delle quali in anestesia generale; le restanti si svolgono con l’animale in stazione quadrupedale sedato e con l’ausilio di anestesie locali.

Le attività chirurgiche programmate sono effettuate dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 13.00.

Le urgenze riferite da colleghi ippiatri, sono accettate dal Lunedì al Venerdì entro le ore 18.00 o, dopo le 18.00 e durante il WE ed i festivi, con reperibilità telefonica.
I soggetti da sottoporre ad anestesia generale devono essere identificati come NON DPA,  sono ricoverati 24 ore prima dell’anestesia generale e sono sottoposti ad esame clinico approfondito. Se necessario sono effettuati accertamenti emato – biochimici. In assenza di indicazioni chirurgiche diverse i pazienti vengono dimessi 48 ore dopo il risveglio dall’anestesia generale.
La struttura ha a disposizione due sale operatorie, una dedicata alle chirurgie di tipo ortopedico sterili e una per tutte le rimanenti procedure, con box induzione e risveglio dall’anestesia generale indipendenti.

Chirurgia addominale e Colica

La Sindrome Colica rappresenta una delle principali emergenze degli Equidi che mette a rischio la vita dell’animale.

Le moderne tecniche di anestesia e chirurgia permettono di intervenire sulla quasi totalità delle patologie responsabili della sindrome colica con una percentuale di successo di circa l’80%. E’ di fondamentale importanza per la vita dell’animale il pronto riconoscimento dei sintomi di dolore colico da parte dei proprietari/allenatori/personale di scuderia al fine di poter intervenire il prima possibile ed ottenere le percentuali di successo più elevate.

Tutti i cavalli sottoposti a chirurgia addominale seguono un periodo post-operatorio in regime di terapia intensiva con monitoraggio continuo da parte di personale medico e infermieristico con esperienza.

Laparoscopia

E’ questa una tecnica chirurgica mini-invasiva che permette di “guardare” ed operare all’interno della cavità addominale del cavallo praticando delle piccole incisioni sulle fosse  dei fianchi. Generalmente eseguite con cavallo in stazione sotto l’effetto di sedativi, tranquillanti ed anestetici locali. La laparoscopia è oggi la tecnica chirurgica di elezione per l’asportazione dei testicoli ritenuti (criptorchidismo) e per l’ovariectomia.

La laparoscopia può essere utilizzata anche in anestesia generale in ausilio delle tradizionali tecniche chirurgiche per la rimozione di calcoli vescicali.

Chirurgia Laser

Tra le strumentazioni in dotazione al Servizio Cavalli è a disposizione un Laser a Diodi ad alta frequenza per diverse procedure chirurgiche chirurgiche. Rappresenta una tecnica innovativa in medicina veterinaria. Tramite l’inserimento della fibra di vetro dello strumento all’interno del canale operativo del video endoscopio e possibile effettuare il trattamento del corneggio e dell’emiplegia laringea come anche provvedere all’asportazione di neoformazioni delle alte e basse vie respiratorie. E’ possibile realizzare l’ablazione di cisti e tumori cutanei, o cavitari tramite una metodica chirurgica non-invasiva.

Chirurgia Ortopedica

L’ammodernamento delle tecniche anestesiologiche e delle tecnologie chirurgiche ha permesso di migliorare sensibilmente le percentuali di successo per la riparazione delle fratture delle ossa lunghe. La radiologia digitale pre ed intra-operatoria ha permesso di perfezionare le tecniche di impianto in maniera significativa.
Il successo dei trattamenti di patologie articolari (osteocondrosi, osteoartriti) è sensibilmente migliorato con l’utilizzo delle tecniche chirurgiche artroscopiche, che garantiscono un risultato migliore rispetto alla chirurgia artrotomica tradizionale e tempi di recupero più brevi.

Chirurgia Respiratoria

Le patologie delle vie aeree superiori sono spesso causa di intolleranza all’esercizio e calo delle performance. A seconda della tipologia di problema potranno essere applicate le tecniche chirurgiche tradizionali o mini-invasive (ad esempio chirurgia laser)

Chirurgia Urogenitale

Si differenziano a seconda del sesso dell’animale. Nei maschi castrazioni, rimozione di testicoli ritenuti, rimozioni di tumori di pene e testicoli, asportazione di calcoli vescicali o uretrali. I tumori del pene possono essere trattati conservativamente con tecnologia laser e nei casi più gravi con amputazione. Nelle femmine, in collaborazione con il Servizio di riproduzione dei Grandi Animali, tagli cesarei, plastiche vaginali, ricostruzioni perineali, uterine e rettali in seguito a lacerazioni, trattamento dell’urovagina, ovariectomie, fistole retto-vaginali, rimozione di calcoli vescicali.
A seconda della diagnosi si potrà procedere con chirurgie in stazione e sedazione o in decubito ed anestesia generale.

Terapie rigenerative (cellule staminali, fattori di crescita)

Le terapie rigenerative cellulari sono sempre più diffuse in medicina veterinaria per il trattamento di patologie tendinee, legamentose ed articolari. Le cellule staminali sono cellule pluripotenti capaci di differenziarsi in qualsiasi tipo cellulare sebbene con qualche limite. Le cellule posso essere prelevate dal grasso, dal sangue, dal midollo osseo, dal liquido amniotico e prearate all’interno dei laboratori della Facoltà di Medicina Veterinaria. Le cellule una volta preparate vengono inoculate nel tessuto danneggiato e favoriscono la riparazione dello stesso. Il maggiore utilizzo di questa metodica terapeutica viene effettuata nelle lesioni tendinee. Le complicazioni sono rare. In seguito al trattamento in cavalli seguono un programma di riabilitazione fisioterapica che può essere svolto a casa ed una serie di controlli clinici ed ecografici per monitorare il processo di guarigione.

Terapie con Gel di Piastrine (PRP)

Le piastrine sono frammenti cellulari presenti nel sangue. Il loro ruolo è quello di promuovere la coagulazione in corso di emorragie. Le piastrine sono ricche di fattori di crescita cellulari che guidano e stimolano i processi riparativi dei tessuti. L’obiettivo di questa tecnica terapeutica è proprio quello di sfruttare i  fattori di crescita presenti nelle piastrine al fine di velocizzare i fisiologici processi di guarigione delle lesioni.

La preparazione del gel a base di piastrine (PRP) è molto semplice, è necessario un solo prelievo di sangue dalla vena giugulare ed una serie di centrifugazioni dello stesso per concentrare in un piccolo volume il maggior numero di piastrine. Il PRP può essere inoculato per il trattamento di lesioni tendinee, legamentose e articolari. Nella nostra pratica clinica non abbiamo mai registrato effetti avversi al trattamento con PRP. Anche in questo caso in seguito al trattamento il cavallo segue un programma di riabilitazione fisioterapica che può essere svolto a casa ed una serie di controlli clinici ed ecografici per monitorare il processo di guarigione.

Unità di isolamento

Sono a disposizione dell’ospedale veterinario due box di isolamento esterno per tutti gli animali affetti da malattie infettive e contagiose

Struttura

Tutte le strutture del Servizio Cavalli sono collocate all’interno dei locali dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico in località Piano D’Accio, Teramo.

ORARI DI APERTURE ED EMERGENZE
– dal Lunedì al Venerdì ore 09.00 alle ore 13:00 (visite ed appuntamenti)
– 24 ore al giorno tutti i giorni dell’anno, reperibilità telefonica per urgenze su referenza dei colleghi ippiatri

Staff

Il Team del Servizio Cavalli è composto da personale strutturato della Facoltà di medicina Veterinaria di Teramo e da collaboratori/consulenti esterni specialisti in ippiatria. Il bacino d’utenza del Servizio è rappresentato soprattutto dalla regione Abruzzo e dalle province confinanti delle regioni limitrofe. Le tipologie di animali afferenti al Servizio sono principalmente cavalli atleti seguiti da cavalli da trekking, lavoro e con una buona presenza di pony, asini e muli.